Come preparare la planimetria catastale perfetta da importare nel software DOCFA

Tempo medio di lettura 2 minuti.

Una delle maggiori difficoltà che abbiamo quando iniziamo a lavorare con il software DOCFA sta nell’importazione delle planimetrie dal CAD (Autocad, Archicad, ecc..) alla sezione “Elaborati grafici” del programma.

A quanti di noi è comparso questo messaggio?

ige-image-is-locked

Se utilizzate il programma Autocad, spesso i problemi sono di distrazione o di facile risoluzione, come ad esempio:

  • il file della planimetria da importare “planimetria.dxf” è attualmente in uso. In questo caso basta chiudere il programma CAD;
  • all’interno del file .dxf ci sono dei blocchi. Per eliminare il problema selezionare tutto ed esplodere. Non dimenticare di portare tutto sotto il layer “zero”.

Questi sono solo due problemi che spesso emergono ma vediamo ora nel dettaglio come preparare una planimetria da caricare nel DOCFA.

Preparare la planimetria perfetta

Significa che la pianta dell’unità immobiliare non deve rappresentare dettagli inutili ai fini della rendita catastale. Si devono cancellare i retini e gli arredi mentre le porte e le finestre devono essere disegnate in modo semplice e con pochi tratti.

Le uniche scritte necessarie sono quelle delle destinazioni d’uso dei locali, l’indicazione delle altezze e dei piani. Non inserire quotature e aree.

Gli ultimi elementi fondamentali sono l’orientamento e il riquadro. I vari modelli di riquadri si possono scaricare direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate: Modelli Docfa

Un consiglio che vi do è quello di inserire tutte le linee, eccetto il riquadro, nel layer “zero” , colore “bianco” e di pulire il file da geometrie inutilizzate e di correggere gli errori del database. Come fare?

Digitare in Autocad: elimina (per chi lo usa in italiano) o purge (per chi lo usa in inglese) e premere “Elimina tutto”. Il software eliminerà gli oggetti non utilizzati, come le definizioni dei blocchi e i layer, dal disegno.

purge

Ultimo passaggio è il salvataggio del file.

Prima di procedere posizionare la scheda (con il riquadro) sulle coordinate zero dell’UCS [ sposta (move) / 0,0 ] successivamente premere il comando Zoom Esteso (eng: Zoom Extents) e salvare in formato dwg.

Prima di salvare in dxf eliminare il riquadro senza modificare la visualizzazione e lo zoom.Questo passaggio è necessario per evitare l’insorgere della doppia visualizzazione del riquadro nel programma.

Ora potete caricare la scheda nel programma DOCFA e iniziare a disegnare i poligoni.

Avete riscontrato problemi o non vi è chiaro qualche passaggio? Potete contattarci in qualsiasi momento tramite email oppure tramite telefono o WhatsApp.

Le ultime news